Avere denti bianchi, sani e forti è l’obiettivo della maggior parte di noi. Tuttavia, i nostri denti si macchiano con frequenza e per svariati motivi: le più famose sono il fumo, il caffè o i cibi eccessivamente zuccherati (qui una lista più completa).

La cosa fondamentale per evitare di avere i denti macchiati è la prevenzione. Dopotutto, si sa che prevenire è molto meglio che curare, per cui oltre ad eliminare le fonti problematiche come il fumo, l’alcool e il caffè, possiamo e dobbiamo seguire una corretta igiene orale.

Entriamo ora nel dettaglio per capire come possiamo prenderci cura al meglio dei nostri denti, parleremo di come fare una corretta igiene orale e vi daremo dei consigli sui migliori dentifrici sbiancanti da utilizzare.

Igiene e cura dei denti: cosa sapere?

C’è un piccolo corollario da seguire per una corretta igiene dentale. Anzitutto, dobbiamo avere sempre a disposizione tutti gli strumenti adatti. Dentifricio, spazzolino e filo interdentale non devono mai mancare. Un altro aspetto importante della salute dei denti è un appuntamento fisso dal dentista ogni sei mesi.

La pulizia dei denti è importantissima, soprattutto quando siamo “schiavi” di alcuni vizi come i già citati alcol, caffè e sigaretta. È importante lavare i denti dopo ogni pasto: colazione, pranzo, cena. Anche dopo la merenda o lo spuntino è necessario lavare i denti. Infatti, le macchie si depositano proprio a causa di alcuni coloranti alimentari e per colpa dei residui di cibo tra i denti.

Ricordate anche di non utilizzare frequentemente il bicarbonato, nonostante sia un rimedio naturale molto diffuso: esso agisce come sbiancante sullo smalto dei denti, ma a lungo termine finirà per rovinarlo.

Dentifrici sbiancanti: sono così utili o sono un palliativo?

In commercio, possiamo trovare numerosi dentifrici sbiancanti (qui una lista esaustiva), che agiscono alla perfezione sui nostri denti. Hanno il preciso obiettivo di prevenire le macchie e di rimuoverle. Tuttavia, è lecito chiedersi se funzionano davvero o se conviene andare dal dentista.

Questo dipende dalla salute dei vostri denti: se le macchie sono in uno stato avanzato, un dentifricio sbiancante può schiarirle ma non riuscirà a rimuoverle del tutto.

In caso contrario, mettendo fine alla causa scatenante delle macchie, e armandosi di pazienza e di un buon dentifricio sbiancante, magari consigliatovi dal vostro dentista, sarà possibile avere risultati eccellenti.

E il dentifricio nero sbiancante?

Un prodotto molto interessante, che si trova praticamente ovunque nei negozi, è il dentifricio nero sbiancante. Si tratta di una soluzione davvero avanzata, che è stata studiata e testata principalmente per risolvere in maniera più efficace e più gentile le macchie sui denti.

I dentifrici sbiancanti sono sicuri?

Diciamo che molto dipende dagli ingredienti del dentifricio in questione. Uno dei più utilizzati è il bicarbonato, e proprio per questo motivo non bisognerebbe mai fare un uso giornaliero di questo dentifricio, ma di intervallarlo con un dentifricio classico (questo vale sia per i dentifrici sbiancanti classici che per quelli neri).

Con pazienza ed attenzione, i risultati che si potranno avere saranno particolarmente interessanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *