Lo stress non è altro che un segnale fornito dal nostro organismo quando si sente particolarmente stanco o affaticato.

Esso non è debilitante solo a livello fisico, ma anche psicologico.

 

Alcuni studi condotti in merito hanno rilevato che lo stato di stress può essere la causa di alcune malattie che, alcune volte, non vengono nemmeno correlate ad uno stato d’animo (ad esempio, una carie dei denti o una eruzione cutanea). Ecco perché non bisogna mai sottovalutare i messaggi che il nostro corpo ci manda per poter trovare un rimedio tempestivo.

 

Una precisazione va fatta: se questa situazione non è sporadica o scatenata da un particolare avvenimento, bensì costante, allora significa che il corpo e la mente potrebbero essere messi a dura prova. I messaggi inviati dal nostro organismo potrebbero trasformarsi in segnali di diversa gravità ed entità; si potrebbe passare da un semplice mal di testa ad una vera e propria depressione.

 

Cosa si intende per stress?

Si tratta di una reazione chimica che il nostro organismo produce quando è sotto pressione. Precisamente sono delle scariche di adrenalina che scatenano tre reazioni: aumento della pressione del sangue, accelerazione dei battiti cardiaci e respirazione affannosa e difficoltosa.

 

Sono tutti segnali che richiedono un intervento ed una risposta immediata. Se questa situazione è sporadica, si risolve facilmente e con piccoli accorgimenti, ma se si protrae nel tempo ecco che le cose cambiano.

 

In questo caso si parla di stress cronico, il quale agisce non solo sullo stato emotivo, ma anche a livello fisico causando l’insorgenza di disturbi e di malattie che destabilizzano la vita quotidiana.

 

Le principali malattie provocate dallo stress

Ptiriasi rosea di Gilbert. Questo disturbo è difficile da rilevare in quanto i sintomi sono molto simili a quelli dell’influenza, ma è la causa di una situazione di stress emotivo e colpisce soprattutto bambini al di sopra dei 10 anni e le donne.

 

Eczema da contatto o dermatite da stress. La condizione di stress indebolisce le difese immunitarie e quelle della pelle rendendola più fragile e debole, tanto da non tollerare cosmetici o detergenti. Questo disturbo si presenta con delle macchie rosse, pelle molto secca e sensazione di prurito che potrebbe trasformarsi in un bruciore fastidioso.

 

Orticaria da stress/ prurito. Meglio conosciuta come “ansia a fior di pelle” e risulta simile ad una reazione allergica alla situazione stressante che ci coinvolge.

 

Acne e brufoli. Essi sono caratterizzati dal sebo in eccesso prodotti dalla pelle. Quando vi è una situazione particolarmente difficile, quindi stressante, l’organismo produce adrenalina e cortisolo (aumentando così lo stress). In questo caso vi è un innalzamento degli ormoni nel sangue e aumenta la produzione di sebo formando i brufoli.

 

Mal di pancia e/o di stomaco. Lo stomaco è un organo molto importante per il nostro corpo, in quanto è considerato il nostro secondo cervello. È composto da moltissime terminazioni nervose e questo comporta un totale assorbimento del carico stressante, provocando così dolori e fastidi localizzati in quel punto.

 

Ulcera. Lo stomaco e l’intestino sono i primi ad essere coinvolti delle situazioni stressanti e sia l’ulcera che la gastrite non solo solo fastidiose, ma anche molto dolorose in alcuni casi.

 

Perdita di capelli. La caduta dei capelli può interessare sia uomini che donne ed è la reazione di un organismo posto sotto stress.

 

Orzaiolo. Recenti studi hanno dimostrato che, la produzione eccessiva di cortisolo rende più vulnerabile anche la parte dell’occhio anch’esso possibile soggetto ad infezioni.

 

Attacchi epilettici. Non si tratta solamente di crisi compulsive, ma anche con delle scariche elettriche particolari che nascono dal sistema nervoso centrale e l’attacco è simile ad un pugno allo stomaco, difficoltà a respirare specialmente di notte e iperventilazione.

 

Come è chiaro, quindi, lo stress non va affatto sottovalutato e deve assolutamente essere eliminato per preservare il proprio benessere.

 

Poichè gli affanni della vita quotidiana possono rendere quasi impossibile riuscire a gestirlo, per combattere lo stress ci si può affidare ad uno stress coach che sappia insegnare tutte quelle tecniche utili a contrastare questa condizione che avvelena lentamente l’organismo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *