Quanto ci infastidisce avere colpi di tosse forti e stizzosi? Ci disturbano, non ci fanno concentrare al meglio oltre che disturbare il nostro riposo e le nostre usuali attività quotidiane.

I pollini, gli sbalzi di temperatura che ci fanno incamerare batteri nell’organismo, virus di stagione, sono i principali alleati della tosse.

In alcuni casi si tratta di cronicità, che va contrastata o analizzata perché potrebbe essere un segnale di allarme per la presenza di altre malattie più serie.

In genere invece è soltanto un fastidio, per cui si ricorre comunque a medicinali, che per alcune ricerche approfondite sull’argomento a livello universitario(vedi Harvard University) sono rimedi inefficaci.

Per questo è bene valutare ove possibile altri rimedi collaterali di carattere naturale, che ci aiutano senza farci subire gli effetti collaterali o i residui delle tradizionali medicine.

Andiamo a descriverne 5, tra i rimedi più facili da reperire e disponibili.

Pepe nero e tè al miele

Sono ben note le proprietà decongestionanti del miele, che aiuta a lenire i canali infiammati che causano la tosse, riducendo quindi gli episodi che ci fanno tossire, e spesso usato anche come calmante naturale, prima di andare a dormire o anche come consumo di elemento naturale nelle nostre merende salutari. Viene spesso abbinato al latte caldo, amplificando la sua azione lenitiva alle alte temperature.

Abbinato al pepe nero stimola la circolazione ed il flusso del muco sedimentato che causa la tosse ostruendo le vie respiratorie. Un cucchiaio di pepe macinato fresco e qualche cucchiaio di miele con l’aggiunta di acqua ad alta temperatura, riposato per qualche minuto e consumato, sono ideali per combattere la tosse.

 

Gocce di Mentolo

L’olio essenziale di menta e mentolo in genere è utilizzato come aromatizzante per ambienti e realizzazioni alimentari, nonché anestetico locale e antisettico per contrastare le malattie da raffreddamento come la tosse. Infatti oltre all’uso in olio, è un componente principale di molte preparazioni mediche che alleviano mal di gola e congestione delle vie respiratorie.

 

Zenzero

Si direte voi, ma lo zenzero serve proprio a tutto? Beh sono indubbie le qualità terapeutiche di questa radice antica, e delle sue proprietà medicinali utili ed utilizzate fin dai tempi dei tempi. Antistaminico naturale, decongestionante delle vie respiratorie, l’uso ideale è con infuso di té, a cui aggiungiamo una decina di fette di zenzero fresco in 3 tazze di acqua bollente. Consumare dopo aver fatto riposare e raffreddare per venti minuti.

 

Tè di Timo

Nel centro e Nord Europa le erbe officinali vengono usate in maniera diffusa per combattere infezioni delle vie respiratorie e disturbi dei bronchi ed infiammazioni dei muscoli tracheali, di cui contribuiscono al rilassamento. E’ utile realizzare un infuso di timo lasciandolo a riposare in acqua bollente per 10 minuti, successivamente filtrare e consumare. Abbinato a Miele e Limone aumenta la gradevolezza ed il potere altamente lenitivo.

 

Consumo elevato di Liquidi

Consumare molta Acqua. Eh si, il rimedio più semplice in assoluto. Come sappiamo, il corpo è formato dal 60% di acqua, non il 90%, come dichiarato poche settimane fa dal vice premier Luigi Di Maioma comunque è un elemento fondamentale nel migliorare la nostra salute. Nel contrastare la tosse, è utile in quanto facilita la fluidificazione del catarro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *