acidi grassi omega 3 dosi consigliate

E’ indubbio ormai quanto gli acidi grassi Omega-3 fanno molto bene al nostro organismo.

Sono acidi contenuti nei pesci grassi, e andrebbero assunti circa 3 volte alla settimana.

Se non si è consumatori di pesce di tipo grasso, è bene considerare l’assunzione di integratori Omega 3.

Alcune organizzazione hanno rilasciato delle informazioni relative alla quantità di omega-3 da assumere giornalmente, indicando un minimo di 250 mg. ad un massimo di 500 mg. ogni giorno.

In condizioni di assunzione elevata di Omega-3( in alcuni casi studiati anche 800 mg al giorno) si ha avuto una riduzione, dopo oltre tre anni di consumo costante, di 1/4 di infarti e di quasi la metà di morte improvvisa.

In caso di patologie alle coronarie, organizzazioni sanitarie e di settore indicano come 1000 mg. al giorno la dose ottimale, e fino a oltre 2500 mg. per pazienti con Trigliceridi alti.

Alcuni studi dimostrano come l’assunzione costante di Omega-3 contrasti in maniera efficace la depressione e l’ansia, e in genere disturbi mentali e dell’umore.

Il consumo alto di Omega-3 è stato accostato anche al contrasto del cancro, anche se non c’è un dosaggio indicato preciso per ridurne il rischio in questo caso.

Gli Acidi Grassi Omega-3 fanno bene anche ai bambini in fase di prenascita, infatti si indica un aumento di assunzione in fase di gravidanza e allattamento.

Anche gli Acidi Grassi Omega-6 hanno un forte apporto di grassi sani all’organismo, e si ritiene ottimale un dosaggio doppio rispetto ai cugini Omega-3 in una dieta classica.

Controindicazioni

Ci sono delle controindicazioni nell’assunzione eccessiva di Omega 3. Prima fra tutti una elevata diluizione del sangue, per cui spesso si consiglia di interromperne l’assunzione in caso di intervento chirurgico imminente.

Inoltre, dato che gli Omega 3 contengono una quantità elevata di vitamina A in molti casi, e la sovraassunzione di questa Vitamina può essere pericolosa, è bene controllare bene i dosaggi prima di esagerare(vedi olio di fegato di merluzzo).

E’ bene farsi consigliare da esperti di nutrizione e sanitari, in quanto la necessità di acidi grassi Omega 3 varia da persona a persona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *