Le smagliature sono un problema ben noto alle donne, un inestetismo davvero pesante da accettare e da portare addosso. Il corpo femminile – per diverse fasi e vicissitudini della vita – tende a trasformarsi continuamente. La crescita durante la pubertà, l’aumento di peso o un drastico dimagrimento, le gravidanze, i cedimenti dovuti all’età in menopausa sono cause che portano questi brutti segni sottopelle. Ma le smagliature sono anche un problema maschile e anche per gli uomini sono una bruttura non facile da tollerare.

Smagliature, tutto quel che bisogna sapere

Quando la pelle viene tesa eccessivamente o costretta a portare un peso che la fa cedere di colpo subisce la rottura di diverse fibre e cellule. Si tratta di vere e proprie ferite che si possono intravedere anche dall’esterno: le smagliature. Inizialmente sono rosse, perché appunto mostrano il trauma, poi col tempo si cicatrizzano assumendo una colorazione bianca o grigiastra. Le smagliature non si “curano”, non si possono cancellare. Si può soltanto intervenire per tempo, in modo che non creino un danno estetico peggiore.

Sulle smagliature rosse, ovvero “fresche”, si interviene di solito con farmaci molto aggressivi perché devono agire in poco tempo. Non è facile scoprirsi addosso smagliature ancora rosse, per questo, quando capita, l’azione deve essere immediata. Diverso il discorso per le smagliature bianche, già cicatrizzate. In quel caso il “danno” è stato già fatto ma si può intervenire perché siano meno evidenti dall’esterno, per mascherarle un po’.

Come eliminare le smagliature

 

Come detto, le smagliature non si possono riassorbire o cancellare. Si possono però trattare in modo che siano molto meno visibili. La buona notizia è che esistono moltissimi farmaci – per lo più pomate – per ottenere questo risultato e che basta parlare con un bravo dermatologo per avere consigliati i migliori. Bisogna sempre ricordare che i farmaci devono essere usati solo su disposizione del medico, per evitare errori dannosi per la nostra salute. Ma ci sono anche diversi rimedi naturali, quindi più innocui, da utilizzare  in particolare contro le smagliature bianche.

 

Impacchi con olio di lavanda, burro di karité, massaggi con estratti gel all’aloe vera, creme oppure oli al cocco, alle mandorle e ai semi di lino sono tutti rimedi molto efficaci contro le smagliature già cicatrizzate. In più, assumendo vitamina C o i suoi estratti, si rafforza l’azione di queste soluzioni naturali. La pelle riacquista un po’ di volume, tende a risollevarsi e quindi i “solchi” scavati dalle smagliature diminuiscono di spessore e si vedono molto meno. Negli ultimi anni a questi rimedi green si sta aggiungendo un trattamento dall’efficacia notevole: la bava di lumaca.

 

Crema a base di bava di lumaca contro le smagliature bianche

 

La bava di lumaca in realtà è una sostanza vischiosa che il corpo del piccolo animale produce man mano che si sposta sul terreno. Questo cuscinetto viscido permette alla lumaca di camminare su superfici calde, fredde, ruvide o taglienti senza di fatto ferirsi. Inoltre, questa sostanza mantiene il suo corpo delicato sempre sano e in continua rigenerazione. Alcune aziende cosmetiche hanno intuito la potenzialità della bava e hanno avviato studi che hanno condotto oggi alla produzione di creme per il corpo.

 

Le lumachine non soffrono alcun trauma, in questo processo produttivo: la bava, infatti, rimane sul terreno quando loro passano e basta raccoglierla senza mai toccare l’animale. Le lumache, tra l’altro, vengono allevate nei loro ambienti naturali così che la produzione della bava avvenga in modo spontaneo e senza stress. Il prodotto lavorato e rifinito viene quindi trasformato in sieri o creme che, spalmati sulle smagliature bianche, rigenerano la pelle alleviando l’impatto estetico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *