Il mondo della cosmetica e della medicina globale è alle prese con la riscoperta della bava di lumaca come ingrediente per creme di vario tipo. Parliamo di una riscoperta perchè in realtà, la bava di lumaca è utilizzata nella cosmesi già da tantissimi anni. 

E’ risaputo come i paesi orientali siano sempre un passo avanti quando si parla di skin care e anche in questo caso ne abbiamo la conferma. Il Giappone e la Thailandia fanno uso di crema alla bava di lumaca da decenni ormai e hanno avuto modo di testarne il potente effetto anti aging. 

Anche se non se ne parla molto, l’Italia è tra i paesi leader nell’esportazione di questo prodotto naturale. Infatti la varietà di lumache la cui bava è un elisir di giovinezza, è la Helix Aspersa, molto presente nella zona mediterranea.

Ma non solo nel campo della bellezza, la bava di lumaca sta trovando largo impiego anche nella medicina. Già dal Settecento, i francesi erano soliti consumare lo “sirop d’escargot” per curare il catarro e la tosse. Oggi la letteratura scientifica ha riconosciuto i tantissimi benefici della bava di lumache e diventano sempre di più gli usi che possono farsene. Scopriamoli insieme.

Crema viso alla bava di lumaca, il perfetto anti anging

Nel campo estetico la crema con bava delle lumache è divenuta una sorta di sacro graal nella lotta all’invecchiamento cutaneo. E a ragion veduta. La sostanza liquida presenta un’ alta concentrazione di :

 

  • antiossidanti;
  • vitamina E;
  • vitamina A;
  • collagene;
  • elastina;
  • acido glicolico;
  • allantoina.

 

Tutti insieme questi principi attivi stimolano il rinnovamento cellulare e donano al viso un aspetto più tonico e fresco. 

Le opinioni sono tutte concordi nell’affermare che…funziona! Una costante applicazione della crema alla mattina e alla sera garantisce un visibile miglioramento dell’uniformità della pelle entro qualche settimana. 

Addio all’acne grazie alla bava di lumaca

Per rimanere in tema estetico, parliamo di acne. L’acne è un problema della pelle che affligge soprattutto durante l’età adolescenziale. Si manifesta specialmente in giovani dalla pelle impura, dove la produzione di sebo è eccessiva e finisce per ostruire i pori della pelle, causando così la comparsa di punti neri e brufoli.

Chiunque abbia combattuto contro l’acne sa bene quanto sia difficile trovare un rimedio: o si bombarda la pelle con prodotti chimici, oppure ci si rivolge ai rimedi naturali. 

Tra questi ultimi, la crema alla bava di chiocciola è un’ottima soluzione perchè al suo interno contiene due ingredienti che facilitano la cura e il riassorbimento degli odiatissimi brufoli. 

Il primo ingrediente è un insieme di peptidi, che agiscono come dermo purificanti sul viso. Il secondo è l’acido glicolico: il suo potere astringente agisce sui pori richiudendoli. Inoltre l’acido glicolico è molto utile anche sulle cicatrici lasciate da vecchie bolle.

E’ consigliato applicare la bava di lumaca due volte al giorno, al mattino e alla sera.

Il trattamento non è di breve durata, i primi risultati cominciano ad essere visibili dopo 2- 3 mesi ma è innegabile il giovamento che ne trae la pelle.

Attenuare le cicatrici con la bava di lumaca

I principi attivi contenuti nella bava di lumaca sono eccellenti alleati anche per attenuare le cicatrici. 

In particolare, l’allantoina stimola la produzione di collagene e aiuta la cicatrice ad assottigliarsi. Mentre il già citato acido glicolico leviga la pelle e appiana il rilievo che potrebbe formarsi a causa del taglio. 

Un particolare tipo di cicatrice è la smagliatura. Non c’è donna al mondo che non abbia visto la comparsa di almeno una piccola smagliatura sul proprio corpo. Basta che la pelle perda un po’ di elasticità nel breve periodo che eccole lì che compaiono. 

Una volta che la smagliatura esce fuori, non c’è modo di eliminarla se non con interventi di medicina estetica. Si può però prevenirne la comparsa, spalmando preventivamente dei prodotti in grado di aumentare l’elasticità e la tonicità del derma. 

La crema con bava delle lumache è ricca di vitamine, sali minerali e peptidi ed è una buona soluzione per prevenire le smagliature. Si consiglia di applicarla due volte al giorno su tutto il corpo oppure sulle zone più critiche e massaggiarla fino al completo assorbimento.

I mille usi che si possono fare di questo prodotto naturale ci fanno capire ancora una volta quanto la natura possa aiutarci. 

Ormai tutte le grandi case cosmetiche producono almeno un prodotto a base di bava di lumaca. Bisogna però fare molta attenzione agli ingredienti contenuti perchè a volte non si tratta di un cosmetico totalmente naturale. 

Decretare quale sia la crema alla bava di lumache migliore non è semplice perchè l’offerta è davvero variegata e la fascia di prezzo è ampia.  

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *